logo

.

Rottamazione Auto: cos'è, costi, documenti necessari e cosa comporta

rottamazione auto

Hai un'auto vecchia, usurata e altamente inquinante?

E' giunto il momento di rottamarla affidandosi ad un centro di rottamazione autorizzato specializzato nella demolizione di autoveicoli.

Smaltire un'auto è una procedura delicata che non va sottovalutata, è fondamentale appoggiarsi a dei professionisti che diano la garanzia e la sicurezza di completare l'operazione nel migliore dei modi. E in questo noi siamo a tua disposizione per farti da interlocutore con il centro demolizione e aiutarti a gestire tutte le pratiche necessarie.

Con discrezione e professionalità ti seguiamo passo passo, un partner a 360° che ti assiste in tutte le fasi della rottamazione fino al suo reale completamento.

Avrai la certezza che la tua auto venga demolita e non esportata come molti centri non proprio onesti fanno per ottenere un profitto extra.

 

Rottamazione auto: cos'è

La rottamazione auto consiste nel seguire delle procedure burocratiche ben precise stabilite per legge.

Se hai un'auto da demolire ferma in cortile, magari incidentata o puoi consegnarla ad un centro di autodemolizione autorizzato oppure, se intendi acquistare un'altra autovettura, darla in carico al concessionario che provvederà a demolirla.

Il gestore del centro di raccolta o il concessionario deve entro 30 giorni dalla consegna del veicolo presentare al PRA (Pubblico Registro Automobilistico) richiesta di "cessazione della circolazione per demolizione", provvedendo così alla cancellazione dell'automezzo dal Registro.

Se sul veicolo da demolire è apposto un provvedimento di fermo amministrativo, la richiesta di "cessazione della circolazione per demolizione" va presentata solo dopo aver regolarizzato le somme dovute al fisco. In caso di dubbio ti consigliamo di richiedere una visura online al PRA, indicando la targa del veicolo dalla visura saprai con certezza se esiste o meno a carico dell'autovettura un eventuale fermo amministrativo.

 

Rottamazione Auto: i documenti necessari

Per avviare il procedimento di demolizione occorre consegnare i seguenti documenti al demolitore o al concessionario unitamente al veicolo da demolire:

  1. Le targhe
  2. La carta di circolazione
  3. Il certificato di proprietà o foglio complementare.

Qualora si fosse muniti di Certificato di Proprietà digitale, la procedura risulta più veloce e l'incaricato della rottamazione può direttamente richiedere la cancellazione dal PRA.

In caso di smarrimento e/o furto dei documenti o delle targhe si deve presentare la relativa denuncia fatta alle Autorità competenti.

 

Rottamazione Auto: cosa comporta

Il demolitore autorizzato o il concessionario dopo aver ricevuto il mezzo da rottamare e i documenti necessari per avviare il procedimento rilascia al proprietario del veicolo il "Certificato di Rottamazione", si tratta dell'attestato fondamentale che libera il proprietario dall'onere di pagare Bollo auto e da ogni responsabilità civile, penale e amministrativa legata all'autovettura.

Perché la rottamazione si consideri avvenuta burocraticamente oltre che materialmente è necessario ottenere il certificato di rottamazione che certifica la radiazione dell'auto dal PRA e ricorda che va conservato ai fini fiscali per almeno 10 anni.

 

Rottamazione Auto: i costi

Il costo totale per rottamare un'auto possono variare dai 55 fino ai 100/150 euro, somma che varia in base al centro di raccolta scelto e al comune a cui si fa richiesta di demolizione. Oltre ai costi stabiliti per legge c'è ad esempio il costo del carroattrezzi se il veicolo da demolire non cammina più e va trasportato al centro di raccolta per la sua demolizione.

I costi previsti per legge sono:

  • 13,50 euro di emolumenti ACI
  • 32,00 euro di imposta di bollo se si è in possesso del certificato di proprietà, 48,00 euro se si presenta il modello NP3C denominato anche Nota Libera al posto del certificato di proprietà.